Incrocio_2020+logo.jpg

Cuncambias – Festival di Cultura Popolare

XVII edizione

Diritti alla felicità

Storie per rinnamorarci del futuro

San Sperate, dal 27 luglio  al 2 agosto 2019

La pandemia e la paura. La quarantena e il distanziamento. La precarietà e la diffidenza. E possiamo proseguire, a segnare la prima parte di questo incredibile 2020: i monumenti e i cambiamenti. Il razzismo e il sessismo. Zanardi e la forza della disabilità. Un mondo affacciato sugli stravolgimenti climatici e una specie che bellamente ignora il dramma dietro l’angolo. E noi a voler fare comunque Cuncambias, a parlare di felicità, del diritto alla felicità (come sancito dalla Costituzione americana, per esempio), a suggerir di andare diritti, tutti assieme, verso la felicità. Qualsiasi cosa sia.

“Andrà tutto bene”, “Ne usciremo migliori”, “Un occasione per ripensare il nostro sistema di vita”.. L’abbiamo letto e sentito spesso, nei giorni più drammatici del coronavirus e del lockdown. Chissà. Noi, lo ammettiamo, non siamo né ottimisti né pessimisti. O meglio, davanti a un pessimismo (o è solo realismo?) di fondo preferiamo mettere l’ottimismo, “l’ottimismo della volontà”, come scriveva Gramsci, un ottimismo che proviamo a mettere a vantaggio e a servizio di un’impresa collettiva (un incantesimo?) che per la diciassettesima volta prende vita nel paese di San Sperate: un grande Festival popolare di cultura che ci accompagni verso il futuro. Che ci faccia rinnamorare, de su tempu benidori, perché ne sentiamo il bisogno. Perché senza una prospettiva di miglioramento collettivo non c’è gusto, o ce n’è troppo poco.

Ci saranno gli spettacoli, come sempre, e i concerti, gli incontri di piazza, il teatro-ragazzi; ci sarà la voglia di raccontare in pochi giorni i sentimenti e le aspettative di un tempo incredibile come non mai; ci sarà persino il Punto Ristoro, momento irrinunciabile per tantissimi amici e spettatori. Sarà senz’altro un po’ diverso, quest’anno: un po’ più piccolo, un po’ meno esuberante, un po’ meno abbracci casuali e danze sfrenate, con maggiore attenzione a ciò che si può fare e a ciò che è meglio non fare. Ma sarà comunque Cuncambias, sarà festa di comunità per chiunque lo vorrà, sarà il nostro modo di dire ai tanti che si riconoscono nello spirito del nostro progetto: noi ci siamo, noi ci saremo, noi continueremo a condividere ciò che di più prezioso abbiamo: un sogno di felicità. Insomma, ci sarà da divertirsi, come sempre.

Una curiosità, prima di augurarvi buon Cuncambias; nella Costituzione italiana il diritto alla felicità non c’è. C’è però il diritto al “pieno sviluppo della persona umana”. Per alcuni versi sono sinonimi, per altri no. Noi, nel dubbio, rinnamoriamoci di entrambi i concetti. E, magari, inventiamocene di nuovi.

PROGRAMMA

 

MARTEDÌ 28 Luglio

Ore 21,30 Piazza San Giovanni – Arrolius in pratza

UNA STRANA PRIMAVERA (E LA SFIDA DEL FUTURO)

Durante la serata: presentazione del libro di Francesca Mulas “Cronache di una Pandemia”, proiezione di frammenti di “Virulenza Sparadesa” di Antas Teatro e Matteo Carboni, anteprima del nuovo documentario “Stesìaus – Voci e volti fatti in casa” di Ennio Madau e interventi vari.

Conducono Mauro Ibba e Maurizio Pilloni


 

MERCOLEDÌ 29 Luglio

Ore 20,00 Parco San Giovanni – Animazione alla lettura

LETTURE DI LIBERTÀ - Racconti per immaginare un futuro di felicità

Biblioteca Comunale e Libreria Favolare

Ore 21,30 Piazza San Giovanni – Arrolius in pratza

LE RADICI E LE ALI

Anteprima del documentario “Sighendi s’arrastu - 50 anni di Paese Museo" a cura di Antas Teatro e Ennio Madau. Musiche di Carlo Addaris

Interventi di Manuela Serra, Giulio Landis, Giacomo Casti, Ennio Madau

(Progetto SanSperarte Paese Museo POR Sardegna F.E.S.R. 2014/2020 CULTURE LAB)

Conducono Mauro Ibba e Paolo Lusci


 

GIOVEDÌ 30 Luglio

Ore 20,00 Parco San Giovanni – Teatro Ragazzi

OCCHIOVISPO E CHIAPPESTRETTE

Anfiteatrosud - Di e con Francesco Civile

Ore 22,00 Piazza San Giovanni - Narrazione

DIRITTO ALLA FELICITÀ

Andrea Serra

Ore 22,15 Piazza San Giovanni - Incontro

FRANCESCO E ALTRE CATASTROFI

Serata con Francesco Abate. Reading/concerto a cura di Antas Teatro e musiche di Matteo Sau


 

VENERDÌ 31 Luglio

Ore 20,00 Parco San Giovanni – Teatro Ragazzi

CAPPUCCETTO ROSSO

Le Compagnie del Cocomero - Regia di Rahul Bernardelli, con Selene Manca

Ore 22,00 Piazza San Giovanni - Narrazione

DIRITTO ALLA FELICITÀ

Francesca Mulas

Ore 22,15 Piazza San Giovanni – Teatro e Musica

LE COSE CHE ODIO

Di e con Renzo Cugis. Musiche di “Tre Uomini e una Camba”

(Samuele Dessì, Andrea Schirru, Enrico Marongiu e Marta Camba)


 

SABATO 1 Agosto

Ore 20,00 Parco San Giovanni – Teatro Ragazzi

LULÙ E LE SUE VALIGIE MAGICHE

GURDULU’ TEATRO - Di e con Maurizio Giordo

Ore 22,00 Piazza San Giovanni - Narrazione

DIRITTO ALLA FELICITÀ

Carmelo Addaris
 

Ore 22,15 Piazza San Giovanni – Musica

THE LONGUETTES IN CONCERTO

Con Michela Mura, Daniela Puggioni, Silvia Follesa ,Andrea Schirru, Massimo "Maso" Spano e Andrea Murtas


 

DOMENICA 2 Agosto

Ore 20,30 Piazza San Giovanni – Premiazioni

XVII CONCORSO LETTERARIO ANSELMO SPIGA

Ore 22,00 Piazza San Giovanni – Musica

ALONE - GIANLUCA PISCHEDDA IN CONCERTO

Prenotazioni spettacoli

3206007395

dalle 10:00 alle 13:00

e dalle 15:00 alle 18:30

Alcuni spettacoli saranno fruibili anche in diretta streming nei canali social di Cuncambias, grazie alla collaborazione con Eja TV.

Chi arriva con l'autocertificazione compilata, salta la fila

Ricordati comunque di prenotare

Presentano le serate

Germano Mascia, Claudia Ortu e Alice Schirru (Teatro ragazzi)

Fabio Tidili e Maurizio Pilloni (Piazza San Giovanni)

Punto ristoro

Nel punto ristoro, verranno utilizzate esclusivamente stoviglie in materiale biodegradabile e compostabile e prodotti a Km 0.

Gli incassi di tutte le attività contribuiscono a sostenere i costi del Festival, che richiede un grande impegno economico ed un enorme sforzo organizzativo. Chi vi prende parte, aiuta il Festival in modo determinante.

Prenotazioni tel. 3477058380

Punto vendita

Cuncambias e Libera la Farfalla Onlus

All'interno del punto vendita sarà possibile acquistare le t-shirts e i gadget del Festival e dell'Associazione

Mostra e vendita

Centro Sociale Agape

Alla mostra sarà possibile ammirare e acquistare le opere create presso il Centro Sociale, e assistere alla realizzazione di alcune di loro in compagnia di Gilberto Collu.

Cuncambias e le disposizioni Anti-Covid-19

L’obiettivo di Cuncambias è quello di assicurare al pubblico, ai lavoratori e agli artisti le condizioni di massima sicurezza sanitaria.
Per questo, a seguito delle disposizioni e delle direttive – in continuo aggiornamento - del Governo sul Covid-19,  vi chiediamo di prenotare i vostri spettacoli e di aiutarci il più possibile per il buon esito della manifestazione. È probabile che quest’anno non si riesca ad accontentare tutti. Per questo a tutti chiediamo la massima collaborazione e comprensione. È una sfida che possiamo vincere solamente insieme.
Le prenotazioni, sia per gli spettacoli che per il Punto-ristoro, saranno  sino a esaurimento posti. Verrà comunque aperta una lista d’attesa.
Ricordate di indossare sempre la mascherina all'ingresso e all'uscita, di non venire al festival se avete la febbre (ma ricordate che molti spettacoli saranno in streaming!) e di essere comprensivi con i nostri lavoratori e volontari.
Siamo Cuncambias tutti assieme: proteggiamoci a vicenda.

Antas Teatro

Sede legale Via Is Garropus, 54

Sede operativa Via Arbarei 10

09026 San Sperate (SU)

(+39) 3206973281

  • Facebook
  • YouTube