(+39) 3206973281

I VOLTI DI CRISTO

 

testo Fabrizio Carta

con Stefano Farris, Raimonda Mercurio, Pino Mameli, Luciano Mameli, Daniele Landis, Francesco Carboni, Francesca Fillacara, Fulvia Ibba, Daniela Cannas, Gioia Pili, Grazia Fois, Annalisa Sciola, Cinzia Collu,Viviana Ibba

Musicisti in scena Massimo Sciola, Gianni Fozzi, Carlo Addaris, Giovanni Mameli, Daniele Ucchesu

Coro polifonico Schola Cantorum, Coro Oratorio Parrocchia San Sperate

aiuto regista Noemi Cadelano

regia Giulio Landis

Produzione Antas Teatro

 

“io sarò là....piccolo piccolo...nello sguardo di ogni persona che incontrerete”. Parte da questa semplice e suggestiva frase di Papa Wojtyla l'idea di mettere in scena “I Volti di Cristo” (la Passione). Quattro volti, in rappresentanza di quei tanti miliardi presenti sulla terra: un disabile, un operaio, una donna folle, un bambino. Un percorso di sofferenza raccontato nelle stesse stazioni dove Gesù Cristo scelse di morire. Antas racconta una Via Crucis che rispecchia la nostra società contemporanea, due storie parallele che si incontrano, si intrecciano, fino a fondersi in un unica storia: quella di Cristo e quella di due adolescenti “dentro una storia...un altra storia ancora”.

 

L'azione scenica restituisce in modo leggibile e chiaro il dramma dei senza lavoro, la silenziosa dignità dei disabili, la forza visionaria delle donne, fino al segnale di speranza, presente nell'ultima stazione (la Resurrezione) attraverso il volto del Cristo bambino. Pur mantenendo fedele il percorso classico della Passione, lo spettacolo permette di attualizzare la sofferenza di Cristo rapportandola alla sofferenza quotidiana di chi sopravvive sperando in un futuro migliore.